Sorrento - Giornata Mondiale dell’Ambiente

Giornata Mondiale dell’Ambiente con un evento di sensibilizzazione e creazione di arredo urbano ecosostenibile

Mercoledi 5 giugno a Sorrento l’Amministrazione Comunale e l’Associazione “Gli Ex del Liceo Salvemini” celebrano la Giornata Mondiale dell’Ambiente con un evento di sensibilizzazione e creazione di arredo urbano ecosostenibile

Dalle 10 nella rinnovata Piazza Angelina Lauro lo studio di design Caracol di Milano incontrerà i cittadini e le scolaresche della Penisola Sorrentina per creare attraverso il riciclo e le stampe 3D nuove strutture provenienti da materiali termoplastici

L’iniziativa rientra nel programma ufficiale degli eventi di avvicinamento del
Salvemini 2020 in occasione del 50esimo anniversario dalla fondazione dell’Istituto

Sarà celebrata mercoledi 5 giugno dalle 10 a Sorrento in Piazza Angelina Lauro, riaperta dopo i recenti lavori di restyling, la Giornata Mondiale dell’Ambiente con un’iniziativa nata dall’Associazione Gli Ex del Liceo Salvemini e promossa dall’Amministrazione Comunale e Penisolaverde.

La manifestazione, che durerà fino a sera, sarà aperta a tutta la cittadinanza e le scolaresche della Penisola Sorrentina ed è rivolta alla sensibilizzazione sulle tematiche della salvaguardia ambientale e del riciclo attraverso lo sviluppo e la creazione di arredo urbano ecosostenibile.
I designer della start-up milanese Caracol, specializzata nell’ambito dell’applicazione della robotica e delle stampe 3D e tra i cui fondatori figura Giovanni Avallone, ex studente del Liceo Salvemini, realizzeranno in diretta davanti agli occhi del pubblico, elementi di arredo urbano riciclati e riciclabili, utilizzando materiali di natura termoplastica provenienti da rifiuti comuni.

L’iniziativa rientra, tra l’altro, nel programma ufficiale degli eventi di avvicinamento al Salvemini 2020 (www.salvemini2020.it), le celebrazioni in occasione del cinquantesimo anniversario dalla fondazione dell’Istituzione Scolastica.

“I prodotti fabbricati nel corso dell’iniziativa, in particolare panchine – spiega l’Assessore all’Ambiente – saranno donate alla Città di Sorrento e installate permanentemente sul territorio comunale. L’obiettivo è quello di proporre e mettere in mostra una nuova forma di produzione altamente innovativa, ecosostenibile, socialmente utile e con importanti caratteristiche estetico-funzionali”.

“L’Associazione degli Ex del Salvemini – dichiara il Presidente Filippo Attanasio – non nasce per rimanere tra le mura della scuola. È fondamentale che si realizzi un meccanismo virtuoso di cittadinanza attiva che possa trovare nell’associazione e nelle prossime celebrazioni per il 50esimo anniversario dell’Istituto uno sfogo e un canale per promuovere iniziative come questa del 5 giugno a sostegno e in favore di tutta la popolazione, con l’obbiettivo nel caso specifico di sensibilizzare gli abitanti della penisola sul tema ambientale”.

Ufficio Stampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *